Martedì 30 Maggio 2017/ore 17.30
Sala Tommaseo

Presentazione del volume

Storie dal giardino

Poesie di Francesca Ruth Brandes (Milano, La vita felice 2017)

Giovanna Pastega e Roberto Lamantea conversano con l’autrice

Da un arazzo di Wanda Casaril, maestra della Fiber Art, nell’ intrico aereo delle coincidenze, dei cambi di stato, prende il via "Storie dal giardino". Un brulichìo di eventi, immensi e minuscoli, appaiono nell’intreccio dei fili azzurrati, occupano lo spazio come una ragnatela mattutina.
Nel giardino – dove  nulla è immobile – muta la luce, non necessariamente la  materia. Da lì, angolo di sorprese lagunari, un po’ nascosto dietro le facciate dei palazzi, si può cominciare a narrare.
Sono ricordi e dichiarazioni d’amore dell'autrice alla vita, spesso animati dall’intima, visionaria coscienza che sia la fiducia nella realtà la prima fonte di gioia e di pace.
Sono la dolcezza e il dolore colti negli occhi dei piccoli migranti che l’autrice incontra e prende per mano; le storie di Moussa con tutti gli abiti addosso e di Karim che dà il nome ai morti nel deserto, di Mara di Aleppo e di Said Islam che scrive lettere alla madre perduta.
A tratti, si scorge il giallo intenso dei fiori che i lampedusani hanno infilato, un giorno dopo l’altro, tra le sbarre del centro di accoglienza.
Per amore, per credere perdutamente alla libertà e all’innocenza, e scegliere di cambiare.