Mercoledì 19 Aprile 2017/ore 17.30
Sala Tommaseo

In occasione del decennale della morte dello scrittore-libraio Virgilio Scapin
Presentazione del volume

Il coccodrillo in drogheria. Dittico per Virgilio Scapin e Pino Guzzonato

di Tiziana Agostini (Venezia, Supernova 2016)

Relatori: Rino Cortiana e Ilaria Crotti
Coordina: Giovanni Distefano
Saranno presenti l'autrice e lo scultore Pino Guzzonato

Cultura e gastronomia, ghiottonerie librarie e prelibatezze alimentari, religiosità e dissacrazione, cinema e campagna, il tutto condito con l’amore per un luogo e il gusto di raccontarlo. Di tutto questo Virgilio Scapin, scrittore e libraio, nonché Priore della Venerabile Confraternita del bacalà alla vicentina, è stato promotore e costruttore.
La Libreria Due Ruote, da lui aperta, per quarant’anni è stata il salotto culturale di Vicenza; le sue narrazioni, apprezzate da pubblico e critica, propongono un singolare repertorio di figure che disegnano l’identità di un territorio nel divenire postunitario, passando per il fascismo, la seconda guerra mondiale e il boom economico.
Queste pagine offrono una testimonianza delle sue gesta quotidiane e della sua autenticità, irriverente ma educata, capace di spiazzare e di suscitare ammirazione.
Recuperante anomalo come lui lo scultore-cartaio Pino Guzzonato, cui Scapin ha dedicato pagine illuminanti, riproposte nel libro di Tiziana Agostini assieme ad alcune lettere inedite dal Seminario e all’inizio del romanzo incompiuto.